7 arresti e 1 denuncia

La scrupolosa attività d’indagine dei Carabinieri di Ostia, conseguente al raid punitivo del 4 maggio scorso al pub “Rumors Hangout” di Ostia che ha avuto l’epilogo di una sparatoria e il tentato omicidio di una persona, oltre ad aver permesso la ricostruzione della vicenda e l’arresto di tutti gli autori del reato, ha evidenziato tutti quegli elementi caratterizzanti per consentire ai Carabinieri di richiedere l’emissione del provvedimento di sospensione temporanea dell’attività commerciale.

Sono stati proprio i motivi di ordine e sicurezza pubblica e l’abituale ritrovo di persone pregiudicate e pericolose nell’esercizio, che hanno determinato la firma di tale decreto da parte del Questore di Roma.

I Carabinieri di Ostia, nella mattinata odierna, hanno notificato al titolare dell’attività commerciale di via della Fusoliera l’ordinanza di sospensione della licenza ex art. 100 T.U.L.P.S., procedendo alla contestuale chiusura del locale per una settimana, previa apposizione dei sigilli.

Fonte: Legione Carabinieri Lazio 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie di terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi