Close

I Carabinieri della Stazione di Ostia hanno denunciato a piede libero per rapina una cittadina cubana di 33 anni. La donna, già sottoposta al divieto di avvicinamento al proprio ex datore di lavoro, lo ha affrontato e aggredito nella giornata di ieri nei pressi della sua abitazione.

La 33enne, che secondo quanto raccontato dalla vittima, al momento dell’aggressione stava impugnando una pistola – verosimilmente una riproduzione scenica – lo ha costretto a consegnargli 60 euro.

Nell’ambito di una specifica attività svolta dai Carabinieri di Ostia unitamente al personale dell’8° Reggimento Carabinieri “Lazio” e del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Roma, sono stati ispezionati numerosi esercizi commerciali del litorale.

Al termine dei controlli, all’interno di 2 attività di ristorazione e di 1 stabilimento balneare sono state rilevate numerose violazioni, anche alla normativa igienico – sanitaria. I titolari sono stati sanzionati amministrativamente per un importo complessivo di circa 5.000 euro per omesse procedure di controllo, violazione delle pratiche di leale informazione, omessa procedura di controllo in materia di sicurezza alimentare e vendita di prodotti non preimballati.

Fonte: Provinciale Carabinieri di Roma – Sala Stampa

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie di terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi