Destinatari dell’ ordine di carcerazione, trasmesso dalla Procura di Napoli, sono due cittadini stranieri, M.B.M. e G.B.M.,  entrambi 23enni originari del Senegal. I due dovranno scontare 2 anni di reclusione per il reato di rapina, di cui una commessa, nel capoluogo partenopeo, in concorso fra di loro, ai danni di una giovane donna.

Dovrà espiare, invece, una pena a 4 anni di reclusione, L.P., 51enne originario di Civitavecchia, per reati inerenti alla detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il 51enne era già sottoposto alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale.

Era invece colpito da avviso orale, emesso dal Questore di Roma, il 48enne originario di Roma, per il quale il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Roma, ha emesso l’Ordinanza di applicazione della Misura Cautelare in carcere a seguito delle continue e reiterate minacce, offese, umiliazioni e maltrattamenti fisici e verbali a cui l’uomo sottoponeva il padre, di 81 anni, nei momenti di ira incontrollabile dovuta ad abuso di alcool e sostanze stupefacenti, spingendosi fino a minacciarlo di morte.

Fonte: Questura di Roma 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie di terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi