Con la delibera votata oggi in Giunta, che segue un lungo lavoro di concertazione nelle Commissioni consiliari preposte e con gli uffici, sono state date le linee guida definitive ai Servizi Demografici per le iscrizioni anagrafiche dei cittadini italiani e stranieri senza fissa dimora e senza tetto che hanno diritto ad ottenere la residenza all’indirizzo fittizio di “Via della Casa comunale”.

Lo dichiara l’assessora alle Politiche Sociali Anna Maria Anselmi.

Ciò segue – spiega – alla delibera 157 del 2014 che istituiva appunto la “Via della Casa comunale”. Con quest’ulteriore atto regolamentiamo in modo definitivo le modalità di presentazione delle istanze, la procedura che gli uffici devono seguire per iscrivere i senza dimora e i senza tetto all’indirizzo fittizio sopracitato e che comparirà anche sui loro documenti e certificazioni, i requisiti che i richiedenti devono avere. Il mantenimento dell’iscrizione anagrafica avrà la durata di sei mesi, dopo i quali l’interessato dovrà o meno darne conferma.

Fonte: Comune di Fiumicino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie di terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi