Con due distinte operazioni che si sono svolte tra il 19 e il 20 febbraio scorso, la Polizia Locale di Fiumicino ha sequestrato due depositi illegali di rifiuti.

Nei due siti, che si trovavano rispettivamente a Le Vignole e a Isola Sacra, sono stati rinvenuti rifiuti di ogni genere: container, resti di condizionatori, termosifoni, calcinacci, sacchi pieni di spazzatura, materie plastiche e chimiche, legno e perfino eternit.

In uno dei due siti qualcuno aveva tentato di eliminare i rifiuti dando loro fuoco. All’arrivo, gli agenti del comando guidato dalla dottoressa Lucia Franchini, hanno trovato parte del materiale bruciato e cumuli ancora fumanti.

I responsabili sono stati denunciati alla procura di Civitavecchia in base alle leggi sui reati ambientali e i terreni su cui si trovavano le discariche sono stati posti sotto sequestro.

Le operazioni sono frutto delle indagini coordinate dalla responsabile del Reparto Polizia Giudiziaria, Polizia Edilizia e Tutela Ambientale, la vice commissaria Dr.ssa Tiziana Bruschi.

La nostra attenzione nel contrasto ai reati ambientali è altissima – commentano la comandante Franchini e la vice comandante Daniela Carola – e la nostra azione costante. Agli agenti che hanno portato a termine queste operazioni vanno i nostri complimenti per l’ottimo lavoro.

Fonte: Comune di Fiumicino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie di terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi