civitavecchia aggressione

Con l’inizio dell’anno scolastico, sono ripresi i servizi di vigilanza effettuati dagli agenti della Polizia di Stato davanti agli Istituti scolastici di Civitavecchia.

Il servizio, effettuato con l’impiego delle pattuglie e del personale in borghese del locale commissariato, è volto a garantire la sicurezza degli studenti e dei docenti durante l’orario di entrata ed uscita dalle scuole, e a reprimere possibili reati inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Proprio nei pressi di una delle scuole controllate, i poliziotti hanno arrestato un giovane tarquiniese trovato in possesso di 11 dosi di hashish pronte alla vendita.

Ad insospettire gli agenti la presenza del 19enne, con uno strano atteggiamento e numerosi precedenti specifici, nei pressi dell’Istituto Superiore, in concomitanza con l’orario di uscita degli studenti.

Proprio mentre S.D. veniva avvicinato da alcuni ragazzi sono intervenute le pattuglie in borghese per effettuare un controllo.

Immediatamente, alla vista dei poliziotti, il giovane ha provato a fuggire, buttando un involucro di cellophane che nascondeva nella tasca del giubbotto.

Gli agenti hanno raccolto l’involucro, contenente le dosi di stupefacente sequestrate e, dopo un breve inseguimento, sono riusciti a fermare ed arrestare il ragazzo.

Durante la successiva perquisizione presso la sua abitazione, gli agenti hanno scovato e sequestrato ulteriori gr. 1,3 di hashish, un bilancino di precisione e tutto l’occorrente per il confezionamento della droga.

Fonte: Questura di Roma 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie di terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi