La Giunta di Fiumicino ha approvato la delibera con cui si rinnova il canone concordato per gli affitti.

Lo dichiara il vicesindaco Ezio Di Genesio Pagliuca.

La delibera prevede agevolazioni sull’Imu e su altre imposte per i proprietari di casa che sceglieranno di affittare i loro immobili a canone concordato – prosegue il vicesindaco -. La novità di questo rinnovo è che si potrà stipulare il contratto anche con la firma di una sola delle associazioni che hanno sottoscritto l’accordo con il Comune.

A tre anni dall’ultima delibera in questo senso – conclude Di Genesio Pagliuca -, alcuni particolari andavano migliorati ed è quello che abbiamo fatto. Il canone concordato è uno strumento che va incentivato perché risponde alle esigenze di tante famiglie con limitate possibilità economiche e incentiva i proprietari di casa, a fronte delle agevolazioni previste, a stipulare contratti regolari.

Era importante fare questo aggiornamento – dichiara Emanuela Isopo, delegata del sindaco alle Tematiche abitative – perché a Fiumicino correva ancora l’obbligo del doppio timbro dei sindacati, con la conseguenza che questo faceva lievitare i costi, rendendo di fatto meno efficiente il provvedimento. Adesso ci siamo adeguati al decreto ministeriale del 2017, e l’obbligo di un solo timbro rende di fatto il tutto meno oneroso, con la speranza che il nero in materia vada a diminuire. Stiamo infine lavorando per organizzare una giornata di formazione – conclude Isopo – per tutti gli addetti ai lavori.

Fonte: Comune di Fiumicino 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie di terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi