I volontari della sezione Unitalsi di Nettuno al fianco del Servizio Sociale Professionale del Comune di Nettuno in aiuto delle fasce più deboli della popolazione.

L’ Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali si è messa a disposizione dell’Amministrazione comunale continuando così il loro “servizio” per aiutare chi è più in difficolta in questa emergenza Coronavirus, in particolare anziani, disabili e non può ricevere aiuto come avveniva prima dell’epidemia. Donne ed uomini desiderosi di donare parte del proprio tempo a chi è meno fortunato di loro, accompagnandoli in questa solitudine casalinga e cercando di infondere speranza, rassicurazione , frammenti di umanità.

I nostri volontari – spiega il Presidente della sottosezione di Albano, a cui fanno riferimento i membri dell’Unitalsi di Nettuno, Pietro Corti – hanno accettato con grande entusiasmo questo nuovo impegno e vogliamo ringraziare l’Amministrazione comunale per la fiducia che ci ha accordato. È molto importante in queste situazioni tenere vivo il tessuto sociale e mettere in campo tutta la solidarietà di cui come Volontari siamo capaci.

I volontari dell’Unitalsi, in collaborazione con quelli della Protezione Civile, delle Guardie Zoofile e dell’Associazione Carabinieri in congedo, da oggi ricevono e smistano agli Uffici dei Servizi Sociali del Comune di Nettuno le richieste degli utenti che arrivano al n. di call center dedicato 06 98.889.278 tutti i giorni dalle ore 10:00 alle ore 12:30 e dalle ore 16:30 alle ore 18:30.

Fonte: Comune di Nettuno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie di terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi